Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


(31/05/2016) - Premiata il 26 maggio 2016 Marwa Bakassi, vincitrice del concorso Etichetta dell'Anno 2015 promosso da Cantina Valpolicella Negrar

L'etichetta sarà apposta su 500 bottiglie di Valpolicella Bio e 500 bottiglie di Amarone Classico Domìni Veneti. Borsa di studio ad Emi Bellipanni, vincitrice della scorsa edizione del concorso

Premiata il 26 maggio 2016 Marwa Bakassi, vincitrice del concorso Etichetta dell'Anno 2015 promosso da Cantina Valpolicella Negrar

Con un disegno raffigurante il paesaggio della Valpolicella nelle 4 stagioni, Marwa Bakassi, studentessa di seconda media (classe A) dell'Istituto Comprensivo di Negrar "E. Salgari" è l'autrice dell'Etichetta dell'Anno 2015, concorso artistico che sigla la conclusione a fine anno scolastico del progetto didattico sociale Scuola nel Vigneto, arrivato alla quarta edizione e promosso da Cantina Valpolicella Negrar insieme alla scuola negrarese per far conoscere ai giovani il territorio della Valpolicella e, nel contempo, realizzare opere di utilità sociale. L'etichetta sarà apposta su 500 bottiglie di Valpolicella Bio e 500 bottiglie di Amarone Classico Domìni Veneti. La metà del ricavato di queste 1000 bottiglie andrà a favorire l'acquisto di tre lavagne interattive per la scuola primaria e secondaria di Negrar.


Il podio dei disegni vincitori
Dedicato al "Paesaggio della Valpolicella: particolarità e particolari", tema ritenuto di grande rilevanza per la comunità e per questo reso protagonista anche delle prossime edizioni del progetto, il concorso artistico riassume le tante ore di lezione, in aula, in vigna e cantina, a cui sono stati chiamati studenti e insegnanti di seconda media coadiuvati dalla responsabile del progetto per la Cantina, Marina Valenti. A salire sul podio, oltre all'opera di Marwa Bakassi sono stati i disegni di Serena Sicoe, IIB, classificatasi seconda e, a pari merito, il disegno di coppia presentato da Laura Dal Dosso e Marta Angelica Galvani (IID) e il disegno di Pietro Antolini, IIA, classsificatisi al terzo posto.
Ad eleggere i disegni vincitori è stata la Commissione Artistica, presieduta dal maestro orafo veronese Alberto Zucchetta e composta da Cristina Amodeo e Ilaria Faccioli, illustratrici milanesi, Ilaria Bontempo, responsabile progettazione Grafical di Verona, Vera Meneguzzo, critico d’arte veronese, Paola Ravanello, vice presidente dell'Ordine degli Architetti Verona e Stefano Sartori, esperto di comunicazione veronese. La Commissione ha dapprima selezionato 31 disegni su un totale di 68 elaborati, destinati a comporre la mostra itinerante, visibile al momento nel fruttaio della Cantina insieme alla mostra sui percorsi escursionisti pedonabili di Negrar, realizzata sempre dai ragazzi di concerto con gli insegnanti e il tavolo “Turismo e valorizzazione del territorio” del comune di Negrar. Tra i 31 disegni, sono stati poi scelti i vincitori del concorso.

Vincitori e commissione

Veleggiando si impara lo spirito di squadra
Tra le novità in serbo a quest'edizione del progetto, c'è il premio riservato ai 5 finalisti, un mini corso di vela sul lago di Garda offerto dallo Yacht Club Verona. Gli studenti prenderanno confidenza con la vela sullo Jotto "Domini Veneti", l'imbarcazione classe J80 di proprietà dello Yacht Club Verona e supportata nell'attività agonistica da Cantina Valpolicella Negrar. Che ha interesse a promuovere, specie tra i giovani, uno sport sano da molti punti di vista, ambientale ed etico in primis, e che dà valore allo spirito di sacrificio e alla capacità di lavorare in team per il successo di tutti. 
 
Un concorso dal respiro internazionale
Ad anticipare la premiazione del concorso artistico, quest'anno c'è stata la consegna della prima borsa di studio della Scuola nel Vigneto dal valore di 1.250 euro offerta dai 5 partner di progetto e attribuita ad Emi Bellipanni, vincitrice della precedente edizione del concorso artistico con un disegno in cui, in  un unico albero, s'innestano le tre produzioni agricole simbolo della Valpolicella, vite, ulivo e ciliegio.


L’idea di questo premio speciale è nata a seguito del fatto che l’etichetta vincitrice 2014/15 è stata apprezzata da un importante cliente inglese della Cantina, che ha chiesto di applicarla sulle sue 25.000 bottiglie di Valpolicella. Dopo attenta valutazione, la Cantina ha accolto la richiesta decidendo di proporre questa borsa di studio insieme a Scuola, Comune, Valpolicella Benaco Banca e Ordine degli Architetti.
"Questo ulteriore premio intende sottolineare la dimensione internazionale della Valpolicella e, magari, essere un incentivo concreto allo studio di una lingua straniera, oggi fondamentale nella vita e in ogni professione. Al termine della scuola media, infatti, gli alunni si trovano in un momento decisivo di scelta per il proprio futuro e frequentare un corso di lingua in Italia o all'estero può favorire un maggior orientamento in questa scelta. Inoltre, si intende riconoscere all'alunna vincitrice il valore del suo contributo creativo personale nel promuovere l'importanza della biodiversità e nel far conoscere, fuori dai confini nazionali, i particolari e le particolarità del nostro paesaggio", ha commentato Renzo Bighignoli, presidente di Cantina Valpolicella Negrar.

 

bystolic coupon voucher www bystolic com coupon
gabapentin and bad taste gabapentin and bad taste gabapentin and bad taste
drug discount coupons coupons for cialis coupons for prescriptions
cialis hrvatska blog.devparam.com cialis prodaja
plavix tonydyson.co.uk plavix 300
why abortion opjsangul.com coupons and discounts

IN VETRINA
Az. Agr. Silvano Bolmida
Scheda Cantina »»