Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


(03/08/2017) - La pizzoccherata dei record il 3 settembre 2017

Appuntamento a Bormio con la 'Pizzoccherata più lunga d’Italia': protagonista la grandiosa tavolata per oltre tremila persone allestita nel centro storico, dove saranno serviti 800 kg di pizzoccheri.

La pizzoccherata dei record il 3 settembre 2017

Ottocento chilogrammi di pizzoccheri possono bastare?
Per tutti gli appassionati della più famosa specialità valtellinese, imperdibile appuntamento domenica 3 settembre con la “Pizzoccherata più lunga d’Italia”: per l’occasione il centro storico di Bormio – in particolare Piazza Piazza del Kuerc, via Roma, via Dante e Via De Simoni – ospiteranno una fenomenale tavolata ad anello lunga circa 900 metri e capace di ospitare oltre tremila persone.

Si incomincerà alle 12.30, con un antipasto a base di salumi e formaggi locali, poi saranno i cento rintocchi della Bajona (o Torre delle Ore) a dare il via libera al servizio dei pizzoccheri: circa 800 kg, conditi come tradizione vuole da abbondante burro fuso e formaggio Casera dop. A far da contorno all’epica tavolata, a partire dalle 10.30, ci saranno lezioni di cucina per adulti e bambini (a cura di chef valtellinesi), oltre a momenti di animazione per i più piccoli, e infine tanta musica e danze popolari.

Ecco qui riassunti i numeri della manifestazione:
Ristoranti coinvolti: 27
Posti a tavola: 3024
Kg di Pizzoccheri 800
Metri di tavolata: 900
Staff: 240

Vuoi immergerti a 360° in uno degli eventi più belli dell’estate bormina? Guarda il video:



La ricetta dei pizzoccheri tradizionali, come vuole l’Accademia del Pizzocchero di Teglio: CLICCA QUI

Per info e prevendita:
www.bormio.eu/event/la-pizzoccherata-piu-lunga-italia-bormio/
info@bormio.eu

Costo partecipazione:
€ 13 per acquisti entro il 15 agosto
€ 15 per acquisti dal 16 agosto in poi

Bormio: sport, cultura e terme
Situata a 1.225 metri di altitudine, Bormio si trova in un ampio anfiteatro naturale al centro delle Alpi. Il bianco delle nevi perenni dei ghiacciai, il verde intenso dei boschi e dei prati, l’azzurro del cielo e la trasparenza delle acque sono i colori che ne contraddistinguono il paesaggio. Un paradiso per gli amanti dello sport, della natura, dell’arte e della cultura. In inverno, Bormio e il suo comprensorio offrono più di 180 chilometri di piste di sci alpino, nordico e snowboard, mentre in estate c’è la possibilità di sciare sul ghiacciaio del Passo dello Stelvio.
Particolarmente affascinanti sono le escursioni di sci alpinismo e con le racchette da neve nei sentieri del Parco Nazionale dello Stelvio che, durante la stagione estiva, si trasformano in oltre 600 chilometri di tracciati da percorrere con la propria mountain bike, a piedi o a cavallo. Inoltre, per gli appassionati di bici da corsa, è possibile cimentarsi in alcune delle più grandi salite che hanno contribuito a rendere nobile il ciclismo in Italia e nel mondo: il Passo dello Stelvio, il Passo del Gavia e il Mortirolo.
Un campo da golf di nove buche, il palazzo del ghiaccio, la pista di curling, i campi da tennis e numerose altre attività permettono di respirare fino in fondo il piacere della montagna.
Una passeggiata nello splendido centro storico del paese, con le chiese, i palazzi e i musei permette inoltre di immergersi nell’atmosfera d’altri tempi di quella che per 700 anni è stata una piccola democrazia comunale al centro delle Alpi.
Senza dimenticare, infine, le calde acque termali dei centri di Bormio Terme, Bagni Nuovi e Bagni Vecchi conosciute fin dai tempi degli antichi Romani.
Infrastrutture e servizi di grande qualità, una storia millenaria tutta da scoprire, eventi di importanza mondiale e, ovviamente, i sapori inconfondibili dell’enogastronomia valtellinese: questa è Bormio, la Magnifica Terra.


IN VETRINA
Az. Agr. Silvano Bolmida
Scheda Cantina »»