Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


(03/10/2017) - Torna Carraresiwine dal 7 al 9 ottobre 2017 e Treviso si fa Gourmet

Degustazioni, dibattiti e street food d’autore per la kermesse trevigiana dedicata alle denominazioni del Veneto

Torna Carraresiwine dal 7 al 9 ottobre 2017 e Treviso si fa Gourmet

Mancano solo pochi giorni all’appuntamento che dal 7 al 9 ottobre radunerà a Treviso tutte le denominazioni del panorama enologico della regione. Dalla Valpolicella ai Colli Euganei, dalle Venezie ai Colli Asolani, dalla Marca Trevigiana fino alle colline di Conegliano e Valdobbiadene, Carraresiwine 2017 sarà una vera e propria vetrina enogastronomica, dove un pubblico di esperti e appassionati potrà degustare le migliori etichette delle cantine del territorio e conoscerne la storia, raccontata direttamente da chi quei vini li produce.

La seconda edizione della manifestazione ideata dall’imprenditore trevigiano Paolo Lai in collaborazione con Fondazione Cassamarca, presenta un denso programma che esordirà sabato 7 ottobre alle 18:00 con l’apertura del Salotto Enologico, all’interno del Centro Convegni di Ca’ dei Carraresi. Un momento di dibattito e cultura che si soffermerà su tre denominazioni, Ribolla Gialla, Raboso e Recantina, al centro di un Wine Talk in diretta social e televisiva (sul sito della manifestazione il programma dettagliato). La discussione sarà accompagnata da degustazioni delle etichette protagoniste del dibattito in abbinamento ad alcune eccellenze venete.

A seguire, Claudio Borin, titolare dell’Enoteca Ombre Rosse e selezionatore delle cantine coinvolte nella manifestazione, guiderà una verticale di Phigaia, il rosso dedicato a Fibonacci della cantina Serafini & Vidotto; mentre Alvaro De Anna coinvolgerà al pubblico nell’affascinante racconto dei Vini da Terre Estreme, frutto dell’esperienza di vignaioli che con passione e sacrificio lavorano in una continua sfida, eroica appunto, verso una natura difficile, inospitale ed esigente. Finale in dolcezza con il Tiramisù de Le Beccherie, che verrà presentato nella sua versione tradizionale e, per restare in tema, in quella rivisitata al Prosecco.

Domenica 8 e lunedì 9 ottobre, dalle 11:00 alle 20:00, nelle belle sale di Ca’ dei Carraresi saranno allestiti 55 i banchi d’assaggio per un totale di quasi 200 etichette in degustazione, a cui i visitatori potranno abbinare alcuni prodotti tipici del territorio tra cui i latticini degli Affinatori di Carpenedo e di Borgoluce e i formaggi della Pedemontana di Veneto Formaggi, una selezione di prodotti di Ca’ Foresto, i salumi di Lovison, i sughi e le confetture di Solotreviso, ma anche i grissini Bibanesi e i prodotti da forno di Figulì e del panificio artigianale Casellato.Non mancheranno le golosità della Biscotteria Bettina, da accompagnare ad un buon caffè scegliendo tra le diverse miscele selezionate da Federico Fregnan, AD della storica azienda di macchine da caffè Elektra.
Nel corso delle tre giornate, i visitatori potranno anche degustare la battuta di carne grass fed preparata al momento dal macellaio Ivo Colomberotto, mentre domenica e lunedì Assocuochi Treviso coordinerà un gruppo di studenti degli istituti alberghieri del territorio che proporranno alcuni assaggi di ricette locali.

Domenica mattina, alle 11:00, la mostra si aprirà con la presentazione del nuovo volume del Professor Ulderico Bernardi, Quando Raboso e Friulano si chiamavano vin moro, cui seguirà una degustazione a cura del Delegato AIS di Treviso Wladimiro Gobbo.
Lunedì alle 17:00 l’enologo Umberto Marchiori guiderà invece la degustazione sul tema Rosso di Rosso, una verticale di Merlot & Cabernet della cantina Diesel Farm di Renzo Rosso. 

Ampio spazio verrà dato anche all’arte e alla cultura, a rimarcare la vocazione stessa di Ca’ dei Carraresi quale sede espositiva e il forte legame che unisce vino e opere d’arte come espressioni di un’identità condivisa e di un territorio. I visitatori di Carraresiwine avranno quindi modo di ammirare le fotografie vincitrici del concorso dal tema Arte, vigna, uomo lanciato lo scorso giugno da Fondazione Cassamarca e, la sera di sabato, gli illustratori del TCBF – Treviso Comic Book Festival, decoreranno con disegni e vignette  alcune delle etichette dei vini delle cantine partecipanti. Le creazioni saranno poi disponibili per la vendita al pubblico e il ricavato verrà interamente devoluto all’ADVAR (Associazione Domiciliare Gratuita Alberto Rizzotti).

Ultima, golosa novità dell’edizione 2017 di Carraresiwine sarà l’allestimento dell’area Street Food & Fast Gourmet nell’Isola della Pescheria, un evento nell’evento che porterà la manifestazione fuori dalle mura di Ca’ dei Carraresi, sullo stile del Fuorisalone di Milano.
Sabato 7 ottobre dalle 17:30 a mezzanotte e domenica 8 ottobre dalle 11:00 alle 23:00, alcuni noti ristoranti del territorio - quali Ombre Rosse, Le Beccherie, Med, Trattoria alla Sicilia e Acquasalsa - proporranno piatti tipici della tradizione trevigiana rivisitati in versione street food, permettendo a tutti i partecipanti di poter assaporare a pieno i profumi e i sapori della cucina nostrana. L’Isola della Pescheria ospiterà anche due punti degustazione in cui sarà possibile assaggiare il pesce crudo dell’Azienda Delfino, e insaccati, formaggi e prosciutti del territorio firmati da Zucchello.

Luogo: Casa dei Carraresi, Centro Convegni ed Esposizioni della Fondazione Cassamarca - Via Palestro, 33/35 – 31100 Treviso

Contatti: info@carraresiwine.com; 0422 513150

Orari: sabato h. 18.00 – 22.00, domenica e lunedì h. 11.00 – 20.00

Biglietti: € 20,00 ai professionisti del settore sarà riservato un biglietto ridotto

www.carraresiwine.com



IN VETRINA
Az. Agr. Silvano Bolmida
Scheda Cantina »»