Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


(16/09/2021) - Il recupero del vitigno autoctono “Erbanno” e la valorizzazione e coltivazione dei vitigni resistenti o tolleranti

Sabato 18 settembre 2021, ore 11.00, presso il vigneto sperimentale progetto Val.So.Vi.Ca. (Capo di Ponte, BS): sviluppo della vitivinicoltura sostenibile in Valle Camonica

Il recupero del vitigno autoctono “Erbanno” e la valorizzazione e coltivazione dei vitigni resistenti o tolleranti

Il progetto Val.So.Vi.Ca. mette in atto un piano di valorizzazione per il territorio della Valle Camonica, ovvero lo studio di zonazione viti-vinicola della realtà camuna, implementato con la valutazione ed il confronto di nuove varietà di vite di potenziale interesse economico ed ambientale.

Il progetto si prefigge lo scopo di coordinare e valorizzare idee e prospettive di crescita negli ambienti della Valle Camonica, con l’individuazione e il potenziamento delle peculiarità delle condizioni vitivinicole camune.

 

Nell'ambito di tale progetto, sabato 18 settembre, verrà organizzato un incontro presso il vigneto sperimentale di Capo di Ponte (BS), volto a presentare buone pratiche per lo sviluppo della vitivinicoltura sostenibile tra cui la valorizzazione del vitigno autoctono “Erbanno” e la valorizzazione e coltivazione dei vitigni resistenti o tolleranti.
 

Il progetto di recupero di questo vitigno, avviato due anni da dalla Comunità Montana di Valle Camonica in collaborazione con il Consorzio CIVIT, ha come obiettivo la creazione di una filiera che porti alla disponibilità di barbatelle di “Erbanno” per tutti coloro che vorranno coltivarlo, entro il 2022.
 

Durante l'incontro verranno, inoltre, illustrati alcuni risultati interessanti relativi allo studio sulla zonazione del comprensorio viticolo camuno, alla valorizzazione e coltivazione dei vitigni resistenti o tolleranti nonché alla gestione agronomica del vigneto.
 

PROGRAMMA:   CLICCA QUI

  



IN VETRINA
Azienda Agricola Fiamberti Giulio
Scheda Cantina »»