Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


(22/09/2011) - Angelica Cuni, Presidente del Consorzio del Moscato di Scanzo

Sabato 10 settembre, in occasione della Festa del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi, abbiamo incontrato Angelica Cuni, subentrata da pochi mesi a De Toma alla presidenza del Consorzio di Tutela del Moscato di Scanzo

Angelica Cuni, Presidente del Consorzio del Moscato di Scanzo

(L'articolo seguente, completo di FOTOGRAFIE, è visibile al seguente link: http://italiadelvino.com/redazionali.asp?id_redazionale=98 )

La nostra chiacchierata si è svolta nel centro storico di Rosciate, dopo aver incontrato i produttori del Moscato di Scanzo, ed aver assaggiato i loro splendidi vini, dotati del bicchiere a tracolla che abbiamo pagato 7 euro.

Quali saranno le prossime iniziative del Consorzio?

Continueremo e completeremo quanto iniziato con il mio predecessore, De Toma.
Per il 2011 è prevista la partecipazione ad Autochtona 2011, dal 17 al 20 ottobre a Bolzano, e al Salone Montecarlo Gastronomie, dal 25 al 28 novembre nel Principato di Monaco.
Grazie al contributo della Misura 133 abbiamo poi predisposto un piano di eventi: 2 educational e 2 interventi su Milano.
Un primo evento su Milano lo faremo con un grande chef che preparerà un dolce al Moscato di Scanzo , per abbinare tale dolce al nostro vino.
Successivamente un secondo evento su Milano dedicato alla ristorazione.
Vogliamo concentrarci molto sulla piazza di Milano, focalizzandoci su catering, ristorazione e giornalisti.

Avete già fissato le date?

Ad ottobre, novembre e nel marzo 2012, prima del Vinitaly.
Abbiamo un altro ambizioso progetto, che speriamo di realizzare entro la fine del prossimo anno: 3 serate in contemporanea in 3 ristoranti stellati, uno a Roma, uno a Milano e uno a Torino. Il tutto naturalmente è legato al reperimento di risorse tramite sponsor: il momento non è facile, ma speriamo di riuscirci.

San Pietroburgo è definitivamente tramontato ?

E' accantonato.
Io non ero d'accordo fin dall'inizio, ed ora lo sono anche i miei colleghi.
San Pietroburgo era sì un progetto bellissimo, ma le risorse che abbiamo a disposizione sono limitate: un evento del genere impegna almeno 2 anni delle risorse che abbiamo per la promozione.
Noi dobbiamo invece organizzare eventi nel nostro territorio.
Il Moscato di Scanzo va fatto conoscere in Italia e innanzitutto in Lombardia: ci sono piazze dove non sanno neanche cosa sia il Moscato di Scanzo. Se noi lavoriamo bene con la promozione anche solo sul territorio di Milano il vino è già finito.

Al di là della continuità con la precedente presidenza De Toma, ci sono delle novità o degli elementi di discontinuità?

Per il 2011 posso dire che con De Toma si era deciso di operere su Milano, ma il programma dettagliato delle iniziative è stato deciso dal Direttivo sotto la mia presidenza.

Come si annuncia la vendemmia?

Se il tempo continuerà così fino alla vendemmia, si annuncia una bellissima annata. Abbiamo avuto nei mesi scorsi un po' di grandine , ma i danni sono stati minimi, in quanto è arrivata  prima del diradamento.

Ci sono possibilità di iniziative comuni con il Consorzio della Valcalepio, visto che oltretutto alcune aziende, come la sua, sono iscritte ad entrambi?

Dal punto di vista dei rapporti reciproci, i 2 consorzi hanno avuto degli anni molto difficili, con contrasti e rivalità, per cui molti soci dell'uno o dell'altro hanno ricordi tragici. Per recuperare  bisogna lavorare lentamente, procedendo per gradi.
Sicuramente in momenti di difficoltà economica come questi, se ci fossero delle opportunità vantaggiose per delle collaborazioni sarebbero da cogliere, soprattutto per il bene dei soci.

Completata l'intervista, per quanto riguardala Festa devo dire che è stata sicuramente interessante, adatta a tutta la famiglia: infatti oltre al giro delle casette di legno, collocate nel centro storico di Rosciate, e destinate alla degustazione del Moscato di Scanzo e degli altri prodotti del territorio, ci si è divertiti con la  rievocazione storica dedicata a Francesco Martinengo Colleoni, discendente del grande Bartolomeo Colleoni, nato a Scanzo nel 1548, anche lui condottiero, al servizio prima dei Savoia e poi della Repubblica di Venezia.
Protagonista in tal senso il gruppo di rievocazione storica 'I Corvi di Ventura'.
Il tutto accompagnato da momenti musicali, sfilate e giochi per i bambini e passeggiate sulle colline di Scanzo, proprio laddove ci sono i vigneti.

Mauro Giacomo Bertolli


 

 


 

link click women who like to cheat
viagra store go generic viagra super active plus
wife who cheated redirect husband watches wife cheat
wife who cheated looking for affair husband watches wife cheat
women who cheated how many men have affairs why wife cheat
online unfaithful husband how to cheat wife
order abortion pill open read here
dating a married man my girl friend cheated on me click
bystolic card bystolic card
gabapentin and bad taste gabapentin and bad taste gabapentin and bad taste
drug discount coupons open coupons for prescriptions
blood sugar levels best ed drug for diabetics
augmentin duo alkohol saveapanda.com augmentin 375
azithromycin alkohol go azithromycin sandoz 500 mg
paroxetine en alcohol paroxetine paroxetine 30 mg
plavix tonydyson.co.uk plavix 300
voltaren precio voltaren supositorio voltaren crema
coupons for prescription drugs cialis coupon coupons for cialis 2016

IN VETRINA
Az. Agr. Silvano Bolmida
Scheda Cantina »»