Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


(10/05/2010) - ProWein 2010 a Dusseldorf batte tutti i record

In crescita il numero di espositori e visitatori da tutto il mondo. Ampliamento del programma manifestazioni. Nuovi impulsi con la “ProWein goes city”.

ProWein 2010 a Dusseldorf batte tutti i record

Con un nuovo record di espositori e visitatori e con grande successo la ProWein 2010 ha chiuso i suoi battenti il 23 Marzo scorso. Oltre 3.300 espositori e 36.00 visitatori specializzati, provenienti da tutto il mondo, hanno usufruito del più importante appuntamento fieristico internazionale del settore vini ed alcolici, per concludere i loro affari. I temi centrali di questa edizione fieristica sono stati tra l’altro i vini Fairtrade, le nuove generazioni di viticoltori, i cocktails con alcolici presentati dai Paesi calcistici più importanti.

Particolarmente apprezzabile è stata anche l’ulteriore crescita dei visitatori internazionali. Infatti alla fiera di Düsseldorf un terzo dei visitatori proveniva dall’estero. Quest’anno si è potuta constatare una crescita dei visitatori provenienti  dai Paesi dell’Europa Orientale così come anche dall’Asia, con Cina e Giappone in testa. È stata elogiata anche la competenza dei visitatori specializzati i cui due terzi era costituita da dirigenti. „ Nessun‘ altra Fiera specializzata del settore offre al mercato vinicolo e degli alcolici un ambiente  così internazionale e professionale. Il buon risultato ottenuto quest’anno, sta  a dimostrare  come proprio in difficili situazioni economiche, sia importante più che mai,  per il commercio e la gastronomia, allacciare dei contatti  positivi,  ed essere ottimamente informati sull’offerta mondiale del momento. La ProWein offre pertanto i migliori presupposti”, dichiara Wilhelm Niedergöker, gerente della Messe Düsseldorf GmbH. D’altra parte, i visitatori specializzati hanno apprezzato questo risultato, infatti  il 97% di loro ha dato una valutazione molto positiva sulla ProWein 2010.

Per gli oltre 3.300 espositori, l’inizio della nuova stagione non sarebbe potuto essere migliore : cosi fà il bilancio della Fiera  Jean-Charles Boisset della Boisset Family Estates: “ La ProWein è una delle più importanti fiere specializzate  ed ha per noi un’importanza strategica. Quest’anno abbiamo avuto molti contatti con i visitatori specializzati provenienti dalla Scandinavia e dai Paesi dell’Europa Orientale ed abbiamo raggiunto lo scopo che eravamo prefissi.” Anche il Deutsche Weininstitut (DWI) si è dichiarato contento con il risultato della ProWein di quest’anno: „ Secondo gli espositori  tedeschi la ProWein di quest’anno ha avuto un grande successo.

Riconosciuta come fiera leader internazionale del mercato vinicolo, ogni anno la ProWein, viene considerata come il barometro della situazione di mercato. Questo grande successo ci fa sperare  che il 2010 sarà una buona annata per i viticoltori tedeschi. Gli esperti sono rimasti entusiasti dell’annata vinicola 2009, che è stata al centro della presentazione. Questa annata ha prodotto in tutte le categorie, dei vini con un ottimo rapporto prezzo-qualità, meritando pienamente l’attribuzione di annata eccellente. Questo si sentiva dire spesso in fiera, dichiarava Monika Reule, gerente del DWI.

Un viaggio esplorativo con la ProWein

Al successo della ProWein non ha contribuito solamente la ricca offerta degli espositori. Anche i numerosi programmi offerti dalla fiera hanno contribuito al suo successo: La zona centrale di degustazione ha offerto a tutti i visitatori specializzati un primo orientamento sulla vasta gamma dei vini presentati. Invece di concentrarsi su un tema concernente principalmente le singole annate o i tipi di viti, per la prima volta sono stati presentati i vini bianchi e quelli rossi separandoli a seconda dei loro canali di distribuzione. In questo modo ogni visitatore esperto proveniente dal commercio specializzato, LEH e gastronomia ha potuto gettare uno sguardo sulla vasta offerta vinicola internazionale. Complessivamente l’80 percento dei visitatori hanno approfittato di questa offerta unica nel suo genere.
I vini biologici ancora richiesti

I vini biologici hanno conquistato il loro posto fisso nel mercato vinicolo ed in quello gastronomico.  Corrispettivamente  molteplice si è rivelata quest’anno l’offerta della ProWein con circa 150 rinomati vinicoltori provenienti da 15 Paesi. Inoltre, associazioni leader di vini biologici, come per esempio Ecovin e Demeter hanno approfittato della ProWein per presentarsi sul mercato internazionale. La rivista specializzata Weinwirtschaft della casa editrice Meininger Verlag ha completato l’offerta della Zona Centrale di Degustazione presentando dei vini propri, eccellenti e biologici. L’86 percento dei visitatori hanno valutato positivamente l’offerta dei vini biologici presentati alla ProWein.

Specialità ad  alta gradazione alcolica.

Anche il settore degli alcolici era presente con numerose attrazioni: 300 espositori hanno presentato brandy pregiati, cognac, singoli malti, grappa o esotici Cachaça. Tra i newcomern di quest’anno sono da annoverare la Finlandia con i liquori e Maurizio con il rum. La FIZZZ Lounge della Casa Editrice Meininger Verlag, è stata dedicata al prossimo campionato mondiale di calcio. Sotto il motto „Cocktails for Champions“ sono stati mescolati  event-drinks nazionali con alcolici provenienti dai Paesi calcistici più importanti.

Specialità adatte al vino

All’esibizione speciale „Wine’s best friends“ hanno partecipato circa 30 aziende presentando numerose specialità che si lasciano ottimamente abbinare a vini ed alcolici. Soprattutto il commercio specializzato ha avuto modo di trovare qui impulsi preziosi per la creazione dell’assortimento. La selezione di specialità gastronomiche comprendeva il cioccolato e le praline arrivando fino ai nobili oli d’oliva alle spezie ed aromi  ed infine alle varietà di formaggi e gelées. Ma anche le delicatezze più insolite come per esempio la senape di Natale, le confetture di pomodori o l’ olio di scampi erano presenti nella speciale esposizione “Wine’s best friends“.

Eccellenti Degustazioni e Seminari

Il programma delle manifestazioni che hanno avuto luogo durante la ProWein si è arricchito di un ulteriore record. L’espositore ha offerto oltre 250 seminari, degustazioni moderate e conferenze – Nella storia della ProWein non era mai stato offerto tanto. Famosi sommeliers , giornalisti internazionali  del ramo, cosi come esperti leader del settore hanno fatto parte del tavolo dei relatori trasmettendo le loro conoscenze ai visitatori specializzati.

Buona cucina e cultura alla ProWein goes city!

Anche dopo la chiusura della fiera, la ProWein è stata la più importante forza motrice: numerosi ristoranti, enoteche e bar alla moda a Düsseldorf e dintorni, hanno offerto sotto il motto “ProWein goes city” degli eventi originali intorno al tema vini ed alcolici attirando in città gli amanti del vino, quali i visitatori e gli espositori. Per la prima volta quest’anno hanno avuto luogo anche delle manifestazioni culturali sul tema vino, con una rappresentazione teatrale ed un film.

Arriverderci al 2011

La prossima ProWein avrà luogo a Düsseldorf, dal 27 al 29 Marzo 2011.
 

click here what makes people cheat my fiance cheated on me
bug viagra nitrous cylinder generic viagra europe how does viagra work for women
read why people cheat in relationships reasons married men cheat
gabapentin and bad taste gabapentin and bad taste gabapentin and bad taste
www bystolic com coupon bystolic manufacturer coupon coupon for bystolic
drug discount coupons coupons for cialis coupons for prescriptions
cialis hrvatska blog.devparam.com cialis prodaja
nortriptyline tablet nortriptyline uses nortriptyline nedir
plavix go plavix 300
free cialis coupon 2016 asindia.in coupons for prescription drugs
coupons for prescription drugs coupons cialis coupons for cialis 2016

IN VETRINA
Az. Agr. Silvano Bolmida
Scheda Cantina »»