Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


(13/10/2014) - Presentazione del X Concorso enologico internazionale 'Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme' il 13 ottobre 2014

Sono intervenuti, tra gli altri, l'assessore Regione Lombardia all'Agricoltura Gianni Fava e il sottosegretario all'Expo e all'Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala

Presentazione del X Concorso enologico internazionale 'Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme' il 13 ottobre 2014

Il vino lombardo guarda con decisione all'Expo. Lo hanno sottolineato  l'assessore Regione Lombardia all'Agricoltura Gianni Fava e il sottosegretario all'Expo e all'Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala, intervenendo alla presentazione del X Concorso enologico internazionale 'Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme' allo Spazio Expo 2015, al 30° piano di Palazzo Pirelli a Milano.
Presenti alla conferenza stampa anche i componenti della Commissione regionale Agricoltura, il consigliere regionale Mario Barboni, il presidente di Vignaioli Bergamaschi Marco Bernardi, il presidente del Consorzio Tutela Valcalepio Emanuele Medolago Albani, con il vice presidente Giovanni de Ferrari e il direttore del Concorso Sergio Cantoni.

CONCORSO GLOBALE - "Questo concorso, che si svolgerà dal 17 al 19 ottobre e si lega alla coltura del baco, - ha detto l'assessore Fava - interessa il vino globale, perché trae spunto da due vitigni globali tra i più diffusi del mondo, ma ci dimostra come ci siano prodotti che, pur esistendo in tutto il mondo, in virtù delle particolari condizioni geomorfologiche, climatiche e delle modalità di coltivazione, cambiano a seconda di dove questi vengono realizzati e io credo che Valcalepio aspiri ad avere una propria vocazione specifica in questo senso, dimostrando come un prodotto che potrebbe essere fatto ovunque, nella realtà ovunque può essere fatto, ma non dappertutto è uguale".

PROMOZIONE DEL TERRITORIO - "Cercando di legare il prodotto al territorio - ha spiegato l'assessore -, si fa un passaggio in più. Il legame con la coltura del baco da seta e la ricerca di una vocazione territoriale vanno nella direzione auspicata da Regione Lombardia. Credo che questa sia un'iniziativa intelligente. Un prodotto globale con una identificazione geografica specifica, non vende il vitigno, non vende i l lavoro, vende Valcalepio, vende un territorio. È un po' il modello al quale si sono ispirati i Francesi, che per primi hanno scelto di anteporre il territorio al vitigno. Io credo che questa sia una strada da seguire e che sottolinea come il prodotto che non è fatto solo di materia prima, ma anche di storia, tradizioni, usi e costumi e tradizioni".

CONFRONTO CON IL MERCATO - "L'idea di mettersi in gioco, del confronto senza particolari timori - ha rimarcato l'assessore -, dà anche un senso del gioco, del divertimento, ma ci ricorda anche che è fondamentale che i prodotti vadano a farsi conoscere sul mercato, che i prodotti vadano sul mercato per essere conosciuti, confrontandosi con gli altri e che questa è una modalità molto positiva per provare a spendere e portare avanti un messaggio locale in un contesto globale".

VITIVINICOLO NEL PALISESTO DI EXPO - "Sul fronte Expo – ha confermato Fava - l'impegno della Regione è massimo. Iniziative come questa, a ridosso del grosso avvenimento dell'anno prossimo, diventano una specie di prova generale di quello che potremo fare l'anno prossimo, anche sul territorio bergamasco, e perché no, sul territorio vocato alla produzione vitivinicola qual è il vostro al quale Regione guarda con interesse e attenzione". "Noi siamo pronti - ha aggiunto - a valutare e sostenere progetti. So che in questi giorni il territorio bergamasco si è organizzato presentando una manifestazione di interesse, ma non credo finisca lì. Mi auguro che in questa proposta bergamasca, di cui non conosco i contenuti, ci sia anche qualcosa che riguardi il vitivinicolo e confermo l'impegno e l'interesse da parte nostra a far sì che questa produzione vitivinicola entri in un palinsesto di Expo".

UN MODELLO PER GLI ANNI A VENIRE - "Abbiamo la possibilità in questa regione - ha concluso Fava - di fare tante cose. Se riusciremo a realizzare questa o altre iniziative nel palinsesto di Expo, avremo sei mesi nell'anno prossimo che possono durare negli anni successivi, sei mesi che potremo replicare a prescindere dall'Expo, perché avremo avuto la possibilità di dimostrare al mondo che chi viene in Lombardia può trovare qualsiasi cosa e soprattutto può trovare qualsiasi cosa ben fatta".

ECCELLENZE TERRITORIALI - "Le nostre eccellenze - ha detto il sottosegretario Fabrizio Sala - sono individuabili sul territorio e il compito di Regione Lombardia è quello di trasformare tutta la regione nel sito Expo". "Per Expo – ha aggiunto - abbiamo aperto il bando, siamo in fase di concertazione, per finanziare quelle che sono le eccellenze del territorio, la loro promozione e comunicazione".

POSIZIONE STRATEGICA - "Il Consorzio Tutela Valcalepio – ha spiegato - può stare bene all'interno del padiglione della zona del padiglione dei vini nella zona di padiglione Italia, senza dimenticare che Regione Lombardia sta pensando di cominciare a individuare lo strumento migliore per portare queste eccellenze nell'Expo anche nello spazio di Regione Lombardia: una soluzione che potremmo avere pronta tra poche settimane.
"Regione - ha ricordato Sala - avrà una posizione non molto grande, ma estremamente strategica sull'incrocio tra Cardo e Decumano. Noi abbiamo una piazzetta che si affaccia su piazza Italia, quindi dove passerà la gran parte dei visitatori".

NOSTRI CALICI ALLA CONQUISTA DEL MONDO - "Anche attraverso i vini - ha concluso il sottosegretario Sala – intendiamo promuovere le nostre eccellenze". "Per questo - ha aggiunto - abbiamo definito un accordo con Ais, l'Associazione italiana sommelier della Lombardia, con i quali produrremo la 'Guida dei Vini plus del 2015', dove i calici del Consorzio Valcalepio ci sono come eccellenze di vini. Sono quindi certo che la vostra bravura, e la qualità dei vostri calici, porterà chi viene in Italia e gusterà i nostri vini a ritornarci e ad acquistarli".

catch a cheater husbands that cheat wives that cheat
married and want to cheat married woman looking to cheat infidelity
link what makes husbands cheat women who like to cheat
viagra store which viagra generic viagra super active plus
viagra store which viagra generic viagra super active plus
wife who cheated redirect husband watches wife cheat
read here click here woman affair
dating sites for married people why women cheat on men they love unfaithful husband
cialis manufacturer coupon 2016 free prescription drug discount card new prescription coupon
ventolin inhaler yan etkileri ventolin inhaler nedir ventolin inhaler fiyat

IN VETRINA
Az. Agr. Silvano Bolmida
Scheda Cantina »»