Italia del Vino - Expo 2015


Ricerca

 


Presentata a Roma la nuova edizione della Guida di Go Wine

Cantine d'Italia 2012 - La guida per il turista del vino

Presentata a Roma la nuova edizione della Guida di Go Wine

660 cantine selezionate, 220 “Impronte d’eccellenza” per l’enoturismo, oltre 2.500 vini segnalati, 1.500 indirizzi utili per mangiare e dormire.
Sono questi alcuni numeri di Cantine d’Italia 2012, la guida edita da Go Wine che arriva alle soglie della stagione primaverile ed invita enoappassionati e curiosi a percorrere i territori del vino italiano.
Una sorta di omaggio alla grande accoglienza italiana in cantina!
Un volume che racconta luoghi e storie e conduce al vino attraverso la cantina come sito da visitare e di fatto come elemento che concorre alla promozione del turismo del vino.

La presentazione ufficiale si è svolta a Roma martedì 20 marzo, presso l’hotel Quirinale di via Nazionale.
L’opera è curata dal presidente dell’Associazione Go Wine Massimo Corrado e dal giornalista Massimo Zanichelli, in collaborazione con Giampaolo Gravina e altri giornalisti di settore.

Riconoscimenti e premi speciali sono stati attributi da Cantine d’Italia 2012 e la consegna si è svolta nel corso della presentazione a Roma.
Sono 220 “impronte d’eccellenza” per l’enoturismo: una segno ideale che Go Wine ha voluto assegnare alle cantine che hanno conseguito un alto punteggio nella valutazione complessiva su sito, accoglienza e profilo produttivo.

I “Premi Speciali” sono stati invece, in totale otto: si sono rivolti a Resort e Tavole aziendali d’eccellenza, vini “storici” e “autoctoni”, EnoArchitetture e luoghi di cultura e promozione del vino.

Ecco i protagonisti:
Premio “Savoir-faire” per il Relais aziendale dell’anno a Bellenda – Alice (Vittorio Veneto, Veneto); Premio “Alto Confort” per il Relais aziendale dell’anno a Malvirà – Villa Tiboldi (Canale d’Alba, Piemonte); Premio “Cantine Golose” per la Tavola aziendale dell’anno a La Costa (Perego, Lombardia); Premio “Cantine Meravigliose” per l’EnoArchitettura dell’anno a Castello di Modanella (Rapolano Terme, Toscana); Premio “Enocultura” per il Luogo Permanente del Vino dell’anno all’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna (Dozza, Emilia Romagna); Premio “Autoctono si nasce” al Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Riserva Vigna delle Oche 2008 – Fattoria San Lorenzo (Montecarotto, Ancona); Premio “Buono…non lo conoscevo!” al Ruchè di Castagnole Monferrato “LAccento” – Montalbera (Castagnole Monferrato, Asti); Premio “Vini Storici d’Italia” al Taurasi Radici Mastroberardino (Atripalda, Campania).

Sono 220 le“impronte d’eccellenza” per l’enoturismo nazionale: una sorta di segno ideale che Go Wine ha assegnato alle cantine che hanno conseguito un alto punteggio nella valutazione complessiva su sito, accoglienza e profilo produttivo.
Il maggior numero di riconoscimenti è andato alla Toscana con 44 impronte, seguita da Piemonte (41) e Veneto (38). Da Nord a Sud le altre regioni: 2 in Valle d'Aosta, 2 in Liguria, 19 in Lombardia, 6 in Trentino, 5 in Alto Adige, 11 in Friuli Venezia Giulia, 7 in Emilia Romagna, 44 in Toscana, 9 nelle Marche, 6 in Umbria, 2 in Abruzzo, 9 in Campania, 3 in Puglia, 2 in Basilicata, 3 in Calabria, 8 in Sicilia e 3 in Sardegna.
Ed ancora: sono 17 le Cantine che, nella specifica graduatoria, hanno raggiunto il vertice delle “Tre Impronte Go Wine”: Badia a Coltibuono (Toscana); Bellavista (Lombardia); Ca’ del Bosco (Lombardia); Capezzana (Toscana); Castello di Modanella (Toscana); Castello di Verduno (Piemonte); Bisol (Veneto); Emo Capodilista - La Montecchia (Veneto); Ferrari (Trentino); Florio (Sicilia); Fontanafredda (Piemonte); Lungarotti (Umbria); Malvirà (Piemonte); Mastroberardino (Campania); Planeta (Sicilia); Tenuta Vicchiomaggio (Toscana); Villa Sparina (Piemonte).

Le 660 cantine presenti nel volume sono state scelte in base all'esperienza diretta e in rapporto a due requisiti: disponibilità alle visite e la vendita diretta in cantina.
Per ogni cantina una pagina ricca di notizie, con una nuova impaginazione grafica che ne facilita la lettura: dall’anagrafica aziendale con tanto di ettari vitati e bottiglie prodotte ai referenti interni da contattare; dai giorni e gli orari di visita alle informazioni stradali;  dal racconto delle suggestioni che la cantina e il suo contesto offrono al visitatore a una serie di utili appunti sui vini aziendali con indicazione del vino top, del miglior rapporto qualità-prezzo e degli altri vini da conoscere, con la menzione dei vitigni per i vini che non appartengono alle denominazioni di origine.

Le stelle (su scala 5) qualificano invece i tre aspetti fondamentali di ogni cantina: il sito, l'accoglienza e i vini.
Inalterato è sempre lo spirito dell'opera: spingere l'appassionato a viaggiare per conoscere il fascino del territorio del vino italiano attraverso il racconto di molti suoi interpreti d'elezione.

Cantine d’Italia 2012 € 15,00  pp. 432.
La Guida è in distribuzione nelle librerie italiane e a favore dei soci Go Wine.
Per informazioni e ricevere copie: Go Wine Editore. tel. 0173 364631 gowine.editore@gowinet.it

 

 

 

 

 

viagra store go generic viagra super active plus
bug viagra nitrous cylinder generic viagra europe how does viagra work for women
bug viagra nitrous cylinder viagra without prescription new york how does viagra work for women
women who cheated how do i know if my wife cheated why wife cheat
dating sites for married people redirect unfaithful husband
sumatriptan succinate sumatriptan succinate sumatriptan succinate
www bystolic com coupon bystolic coupons coupon for bystolic
lilly cialis coupons click prescription discount coupon
cialis manufacturer coupon 2016 read new prescription coupon
augmentin duo alkohol saveapanda.com augmentin 375
ventolin inhaler yan etkileri ventolin inhaler 100 mcg ventolin inhaler fiyat
nortriptyline tablet harshpande.net nortriptyline nedir
antepsin dose for dogs gravidudslat.site antepsin vai gaviscon

IN VETRINA
Azienda Agricola Fiamberti Giulio
Scheda Cantina »»