Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


Aglianico del Vulture, un grande rosso ai piedi del vulcano

L'Aglianico del Vulture è un vitigno autoctono, a bacca nera, coltivato in provincia di Potenza, in Basilicata, in vigneti ubicati ai piedi del Monte Vulture, un vulcano spento ormai da millenni. Barile, che sorge a a poco più di 600 m s.l.m., ne è uno dei comuni simbolo.

Aglianico del Vulture, un grande rosso ai piedi del vulcano

Aglianico del Vulture, un grande rosso ai piedi del vulcano

L'Aglianico del Vulture è un vitigno autoctono, a bacca nera, coltivato in provincia di Potenza, in Basilicata, in vigneti ubicati ai piedi del Monte Vulture, un vulcano spento ormai da millenni.

Il vino che si ottiene vinificandolo in purezza è di notevole corpo e struttura, destinato a lungo invecchiamento, sapido e vellutato, da aprirsi con un certo anticipo per farlo ossigenare e poterne esplorare le potenzialità: la definizione data da molti è di barolo del sud.

Barile, che sorge a a poco più di 600 m s.l.m., ne è uno dei comuni simbolo.
Il paese si sviluppa su colline tufacee ed è a soli 3 km dagli splendidi laghi vulcanici di Montecchio.

(Il seguito puoi leggerlo direttamente su    www.ilsole24Ore.com  :      CLICCA QUI       )

Mauro Giacomo Bertolli


IN VETRINA
Azienda Agricola Fiamberti Giulio
Scheda Cantina »»