Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


E' nato il Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena, Stefano Berni presidente

Si è costituito il 9 dicembre 2013 presso la sede della Camera di Commercio di Modena, con cinquanta associati, rappresentanti oltre il 98% della produzione

E' nato il Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena, Stefano Berni presidente

Si è costituito il 9 dicembre 2013 presso la sede della Camera di Commercio di Modena, con cinquanta associati, rappresentanti oltre il 98% della produzione.

A guidarlo è Stefano Berni, attuale direttore del Consorzio di tutela del Grana Padano. Un passo importante per il comparto che firma uno dei prodotti bandiera del Made in Italy, e al top della classifica dei prodotti italiani dop e Igp. L'Aceto Balsamico è una delle specialità più apprezzate all'estero, viene esportato il 90% e in più di 100 Paesi per un valore di mercato che supera i 600 milioni di euro.

“Il Consorzio di Tutela dell'Aceto Balsamico di Modena ha due mission – ha commentato il neopresidente Berni – ovvero la tutela e la garanzia di reddito a tutte le imprese della filiera. Un prodotto Dop e Igp ha senso di esistere solo se sa valorizzare la materia prima e il suo processo di trasformazione e questo è l’elemento fondante e istitutivo con cui la UE ha attivato il sistema dei prodotti certificati. Il Consiglio di Amministrazione farà il possibile affinché il nuovo Consorzio possa funzionare al meglio, alimentato dall'entusiasmo di tutti al fine di garantire la massima efficienza”.


L'operazione di questa mattina  concretizza l'unione dei due Consorzi esistenti. Nasce il quarto polo dell'agroalimentare italiano per valore ed il primo per esportazioni. L'Aceto Balsamico di Modena, è il frutto del lavoro di circa 80 aziende operanti nelle province di Modena e di Reggio Emilia.  Sull'importanza di questo comparto nell'economia del territorio si è espressa Roberta Chiarini della Direzione Generale Agricoltura della Regione Emilia Romagna: "Tutelare le produzioni Dop e Igp vuol dire salvaguardare l'economia, le aziende e il territorio. La costituzione del Consorzio di Tutela rappresenta per i produttori di Aceto Balsamico e le istituzioni il raggiungimento di un importante obiettivo da tempo sostenuto anche dalla Regione. L'Aceto Balsamico di Modena è uno dei prodotti più' imitati al mondo o meglio, il termine Balsamico e' uno dei più abusati e questo nuovo organismo potrà attivarsi per tutelarlo almeno nei confini europei. Obiettivo principale e' quello di tutelare la produzione e riportare economia e valore sul territorio, ma tra le funzioni del Consorzio rientra anche la promozione della cultura e della storia di questa produzione. La costituzione del Consorzio contribuirà a rafforzare il sistema produttivo delle Dop e Igp dell’Emilia-Romagna a beneficio di produttori e consumatori”.

Il nuovo consiglio di amministrazione è composto da Mariangela Grosoli e Sabrina Federzoni, Giovanni Carandini, Armando De Nigris, Angelo Giacobazzi, Cesare Mazzetti, Giacomo Ponti, Enrico Zini e il presidente Stefano Berni.

Tratto da www.cronachedigusto.it

why people cheat in marriage click here reasons wives cheat on husbands
wife who cheated women looking to cheat husband watches wife cheat
read here redirect woman affair
online why women cheat on men they love dating for married people
abortions pills women abortion misoprostol mifepristone
bystolic coupon card bystolic free trial coupon
cialis hrvatska blog.devparam.com cialis prodaja
ventolin inhaler yan etkileri click ventolin inhaler fiyat
nortriptyline tablet nortriptyline high nortriptyline nedir
plavix tonydyson.co.uk plavix 300
lipitor 20 read lipitor atorvastatin

IN VETRINA
Tenuta Stella
Scheda Cantina »»