Italia del Vino - Expo 2015


Ricerca

 


'Oltrepo' vino di qualità verso Expo e nuovi mercati' al Centro di Ricerca e Formazione della Vite e del Vino 'Riccagioia' di Torrazza Coste (Pavia)

Una mattina di lavori, giovedì 20 novembre 2014, per confrontarsi su come proporre il vino di qualità oltrepadano alla rassegna mondiale Expo 2015 di Milano. Tra le proposte anche l'idea di rilanciare le 'Strade dei Vini e dei Sapori'

'Oltrepo' vino di qualità verso Expo e nuovi mercati' al Centro di Ricerca e Formazione della Vite e del Vino 'Riccagioia' di Torrazza Coste (Pavia)

All'incontro hanno partecipato Davide Calvi, viticoltore e presidente Cia Pavia, Giacomo Dè Ghislanzoni Cardoli, presidente Camera di Commercio di Pavia, Maria Sassi (Facoltà di Economia - Università di Pavia), Sergio Valentini (UnionCamere Lombardia), Osvaldo Failla (Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell'Università di Milano) e Ruenza Santandrea (presidente Gruppo Cevico).

"In tempi non sospetti abbiamo sostenuto l'idea di rilanciare l'Oltrepo come identità territoriale prima ancora che come luogo di produzione. Le vecchie modalità con cui questa area approcciava i mercati sono superate. Oggi si vende il territorio, non valorizzi il prodotto vino se non valorizzi prima la tua offerta complessiva".
Lo ha spiegato l'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava, aprendo i lavori.

"I consumatori si sono ulteriormente raffinati, il gusto più selezionato, ma su tutto prevale l'idea vincente del territorio - ha detto Fava -. Che deve arrivare al consumatore nel migliore dei modi. Quest'area ha dato molto all'economia regionale, con un modello che si è rivelato efficace ma che oggi va rivisto – ha aggiunto l'assessore -. E' indubbio che la tradizione vada salvaguardata ma occorre inserirsi in un sistema che si regge su dinamiche di mercato, non surrettiziamente sostenute da risorse pubbliche sempre meno accessibili.
Il modello vincente che si esporta è quello territoriale. Quando una zona geografica migliora la sua reputazione territoriale un prodotto come il vino non può che essere venduto di più e meglio".

"Dobbiamo lavorare con gli operatori, affinché il prodotto sia venduto a condizioni di prezzo migliori e con altre modalità - ha esortato l'assessore lombardo -. Perciò abbiamo scelto di dare contributi a chi imbottiglia: il vino si valorizza in bottiglia. Altri sistemi non sono più in grado di valorizzarlo, oggi, pena il rischio di posizionarsi in basso per pricing".
Serve, dunque, uno scatto per andare in una nuova direzione, guardando esempi a noi vicini. "Semmai il problema è che servono politiche di promozione, che possiamo adottare se il prodotto è di qualità e ragioniamo in termini di territorio - ha osservato Fava -. Un'economia non delocalizzabile si deve riorganizzare, assumendo l'onere di fare scelte precise anche dal punto di vista urbanistico, ambientale e infrastrutturale, per una offerta complessiva del concetto di terroir sull'esempio francese, dove il prodotto vino resta protagonista con le sue caratteristiche".

"Non possiamo permettere che Cinesi e Giapponesi arrivino qui, escano dal sito di Expo e non sappiano cosa fare, dove andare e cosa vedere - ha obiettato Fava -. Allora bisogna dire loro quali proposte troveranno, creando un palinsesto che porti sul territorio lombardo le persone a vedere cosa facciamo e come lo sappiamo fare bene.
Un'Expo che affronta anche il tema del cibo di qualità sia l'inizio di un sistema nuovo per fare economia. Il prodotto vino muove i territori, come accade in Francia: dove il vino diventa elemento di riconoscibilità territoriale, il prodotto si valorizza come elemento che contraddistingue il territorio, con una potenzialità straordinaria".
"Con un gruppo di imprenditori abbiamo fatto il punto oggi sulla possibilità di riattivare un palinsesto di iniziative per rilanciare l'Oltrepo attraverso le 'Strade dei Vini e dei Sapori', in vista di Expo. Per 'vendere' il territorio, con il vino come elemento caratterizzante, dobbiamo mettere a punto una proposta di accoglienza complessiva, dalle aziende vitivinicole fino alla ristorazione e all'accoglienza".
"L'iniziativa - ha proseguito Fava - punta a coinvolgere Istituzioni locali e operatori economici (food, ristorazione, cantine) per fare rete sul territorio. Un gruppo di imprenditori ha deciso di impegnarsi di nuovo per riattivare, insieme alle Amministrazioni locali, proposte di rilancio complessivo delle attività di accoglienza turistica e vitivinicola". "Da qui parte una campagna di adesioni - ha rilanciato Fava -: da parte di Regione Lombardia c'è la disponibilità, affinché questa progettualità possa essere sostenuta e finanziata nell'ambito della programmazione".

catch a cheater looking for affair wives that cheat
married and want to cheat reasons why wives cheat on their husbands infidelity
why women cheat on their husbands open click
click here what makes people cheat my fiance cheated on me
bug viagra nitrous cylinder viagra without prescription new york how does viagra work for women
I cheated on my wife dating for married meet to cheat
wife who cheated women looking to cheat husband watches wife cheat
read here click here woman affair
link click read
online open dating for married people
how the pill works facts of abortion medical abortion what to expect
dating a married man my girl friend cheated on me click
bystolic card bystolic card
bystolic card coupons for bystolic bystolic card
bystolic coupon voucher www bystolic com coupon
www bystolic com coupon bystolic coupons coupon for bystolic
cialis dosage strengths click cialis dosage timing
transfer prescription coupon eblogin.com coupon for prescription
cialis coupons printable prostudiousa.com coupons for prescription medications
cialis hrvatska blog.devparam.com cialis prodaja
ventolin inhaler yan etkileri ventolin inhaler nedir ventolin inhaler fiyat
azithromycin alkohol francescocutolo.it azithromycin sandoz 500 mg
nolvadex pct nolvadex vidal nolvadex homme
atenolol lijek rileytech.net atenolol 100
lipitor 20 sentencingguidelines.co.uk lipitor atorvastatin

IN VETRINA
Azienda Agricola Fiamberti Giulio
Scheda Cantina »»